Roberto Bandini | Elaborato Tecnologie del Software per Internet
BRIDGE is a retina multi-purpose WordPress theme built on very powerful and flexible framework by QODE.
agency, ajax, background video, blog, business, clean, creative, fullscreen, mega menu, modern, multi-purpose, parallax, portfolio, responsive, retina
308
page,page-id-308,page-child,parent-pageid-265,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-5.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.4,vc_responsive
 

Elaborato Tecnologie del Software per Internet

Per la prima volta che è stato effettuato il modulo professionalizzante Programmatore per Applicazioni Web, organizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con l’Università di Firenze, è stato incluso il corso Tecnologie del Software per Internet, creato all’occasione ed inserito nel piano di studi come corso a scelta sia per il terzo anno di Ingegneria Informatica sia per la laurea specialistica in Informatica, laurea magistrale.

Il corso di Tecnologie del Software per Internet prevedeva per gli studenti facenti parte del modulo professionalizzante e degli studenti della specialistica, un elaborato a conclusione del corso stesso come messa in pratica della teoria imparata.
Questo per far sì anche di avere un minimo di preparazione pratica di base prima di eseguire lo stage presso un’azienda specializzata nel settore delle tecnologie usate durante il corso come il Java, specialmente adoperato per la programmazione di applicazioni web.

A tal fine l’elaborato consisteva in molti casi in una vera web application realizzata tramite il linguaggio di programmazione Java.

Il nostro elaborato associato a me e l’altro studente con il quale ero in coppia,  prevedeva la realizzazione di una Enterprise Web Application costituita da un server JMS Joram che riceveva e redistribuiva i messaggi rispetto alle web applications che costituiscono le stazioni.

Ogni stazione può scrivere e leggere dei messaggi. Ques’ultimi passano dal server JMS Joram.
Il server Joram riceve i messaggi dalle web applications e li mette su un Topic per poi distribuirli a tutti i sottoscrittori ovvero le altre web applications in ascolto sullo stesso Topic.

Quando una web application riceve un messaggio lo memorizza in un suo proprio database che in questo caso utilizza l’RDBMS MySQL.

Il sistema è una specie di Hello World che racchiude in se alcuni concetti base come l’uso di XHTML, CSS, XML, JAVA, JMS, JORAM, MySQL, Servlet, JSP etc.

Il nostro lavoro rappresenta una base comune di ciò che viene poi utilizzato nella realtà in sistemi complessi per la gestione di e-government, di flussi di informazione molto grandi fra strutture di pubblica amministrazione come ASL, Comuni, Regioni etc.

Ci siamo trovati in difficoltà per quanto riguarda l’approccio all’uso di alcune tecniche e strumenti Java riguardanti la politica publisher and subscriber, Joram e JMS in quanto la documentazione presente anche su Internet era (03/2006) ancora scarsa per chi è alle prime armi.

Lo stesso vale per i concetti di DAO ovvero Data Access Object e DTO ovvero Data Transfer Object e la relativa astrazione di una web application con la parte che realizza l’interfaccia con la base dati del caso.

Purtroppo il corso di Tecnologie del Software per Internet e lo stesso modulo professionalizzante non hanno a disposizione tutto il tempo necessario a spiegare la molteplicità di concetti eventualmente essenziali per una vera e propria partenza nel programmare tali web applications.
Ciò comporta che l’eventuale studente debba faticare un attimo nella ricerca e nel capire di primo acchito alcuni concetti e l’uso dei software annessi.

Abbiamo comunque riscontrato il fatto che una volta superate le prime difficoltà dovute ai motivi sopra riportati, l’uso di tali strumenti e tecnologie, almeno da parte nostra non era difficile.

Ultimo aggiornamento: 18/12/2011